Tavola Rotonda

Tavola Rotonda

PA e Imprese sotto ricatto. L’estorsione arriva dal Web!

Negli ultimi 18 mesi, PA e imprese italiane sono rimaste vittima di nuove forme di estorsione telematica ad opera di una famiglia di malware classificata come Ransom (dall’inglese “riscatto”)-ware, a cui appartengono i più noti Cryptowall e Cryptolocker.
Da anni si sente parlare di Cybercrime, di mercato nero di 0-day e dei costi della criminalità informatica, ma sembrava che questo problema non ci riguardasse, semplicemente perché non avevamo l’evidenza oggettiva di essere anche noi delle vittime, non ci toccava da vicino.
I Ransomware sono in realtà semplicemente la forma più tangibile del Cybercrime, la prova evidente che siamo “appetibili” tutti per un cyber-criminale; è un modo nuovo e veloce che consente loro di fare cassa.
Ma se i ransomware si manifestano alle vittime per il pagamento del riscatto, altre forme di malware avanzato determinano costi per le imprese e le PA, non immediatamente percepibili ma ben più importanti. Anche alla luce dei recenti data leak di Finfisher ed Hacking Team, si parlerà dei confini oramai veramente invisibili tra Cybercrime, Cyber Espionage, Information Warfare ed Lawful Interception; delle evoluzioni tecnologiche e metodologiche per contrastare il Cybercrime, e provando – grazie al confronto aperto tra gli esperti coinvolti nella tavola rotonda – a fornire al pubblico presente risposte concrete a queste problematiche, troppo spesso sottovalutate.

Moderatore:
Lino Fornaro, membro Comitato Direttivo Clusit, Security Consultant presso Evolumia srl.

Intervengono:
Raoul Chiesa, Socio Fondatore Clusit, Fouder Security Brokers
Massimiliano Chiapponi, Senior Sales Engineer, Intel Security
Marco Curci, Direttore Divisione informatica e Telematica Innova Puglia
Graziano Garrisi, CD ANORC, Avvocato esperto diritto dell’informatica
Corrado Aaron Visaggio, Docente Dipartimento di Ingegneria, Università degli Studi del Sannio
Ciro Urselli, Responsabile sistemi informativi Lucano 1894 srl – Gruppo Amaro Lucano
Andrea Carnimeo, Direttore Tecnico Polizia Postale e delle Comunicazioni
Luigi De Stefano, Assistente Capo Polizia Postale e delle Comunicazioni