Mobility, Cloud, Applicazioni Legacy e Security: come disinnescare il cocktail esplosivo

13 ott 2015
15:00
Sala Vittoria 1

Mobility, Cloud, Applicazioni Legacy e Security: come disinnescare il cocktail esplosivo

Soddisfare la crescente domanda di dati, magari ancora residenti su sistemi legacy, da servire anche in mobilità e su diversi dispositivi, far conciliare servizi Cloud e le esigenze di controllo dei dati, garantire affidabilità, performance e disponibilità, contenendo i costi e non avere più un perimetro definito da controllare per garantire la sicurezza del patrimonio informativo, è divenuto un cocktail esplosivo che sta procurando qualche mal di testa ai CIO/CISO.
Per dare una risposta a questi e ad altri crescenti interrogativi dell’IT moderno, viene in soccorso un modello di “delivery” delle applicazioni (UDM – Unified Application Delivery Model ), che abbia caratteristiche di indipendenza dal produttore, che le organizzazioni possono utilizzare per fornire applicazioni legacy così come nuove applicazioni attraverso un’architettura cloud-like e Software-defined in un lavoro o contesto operativo.
L’UDM mira a fornire un quadro di riferimento standard per costruire architetture IT user-centriche, interoperabili, sicure e sostenibili, facendo leva sulla virtualizzazione, gestione della mobilità aziendale e dei concetti di cloud networking.

Prenota il tuo posto

Per prenotare il tuo posto devi essere loggato