E-health (in)security – Hacking the human SCADA system

E-health (in)security – Hacking the human SCADA system

Le nuove tecnologie, la robotica, la telemedicina e l’integrazione dei sistemi sanitari (FSE) portano indubbi benefici in termini di efficientamento dell’intervento sanitario a beneficio della salute del cittadino.

Ma cosa accadrebbe al cittadino (paziente) se l’e-health diventasse il nuovo “campo di gioco” per il cyber crime? Qual è il l’effettivo stato di sicurezza di questi sistemi? Lo scenario è a dir poco devastante. Proviamo a raccontarvelo partendo da casi reali.

Prenota il tuo posto

Per prenotare il tuo posto devi essere loggato